Samuele Polenta

Samuele Polenta

Ricerca Parole Chiave Efficace

ricerca parole chiave efficace

Google Hummingbird (algoritmo di ricerca Google) crea molta preoccupazione tra i colleghi che ho potuto sentire, perché vincola il punteggio qualità, ma, allo stesso tempo, io trovo sia una buona cosa, perché ci libera dalla tirannia di competere per un numero limitato di parole chiave. In sostanza, il ruolo dell’ algoritmo è quello di rispondere al meglio alle query di ricerca a coda lunga degli utenti. Se le pagine sono ottimizzate per queste query più colloquiali, si ha una probabilità più alta di essere primi nel search, con un buon punteggio qualità. Provare un nuovo approccio basato sulla nicchia di parole chiave consente di raddoppiare o addirittura triplicare l'elenco delle parole chiave redditizie. Questo articolo spiega le quattro fasi per fare ricerca parola chiave più adatta alle esigenze Google e delle vostre tasche.

  1. Le idee: la maggior parte dei colleghi ricerca semplicemente le principali parole chiave relative alle loro imprese o a quelle dei loro clienti. Tuttavia, la ricerca evidenzia che le abitudini variano notevolmente: gli utenti possono utilizzare centinaia di diverse combinazioni di parole per descrivere la stessa cosa, quindi questa tattica omette centinaia di parole chiave potenzialmente redditizie. Per esempio, se si sente la frase mobili per ufficio, alcune associazioni che si possono avere sono sedie, tavoli, attrezzature, cabine o design d’ufficio. Ma nessuna di queste associazioni vengono visualizzate nello Strumento di Pianificazione Parole Chiave di Google, perché questo mostra solo le parole il più strettamente correlate con la tua ricerca (controllare i concorrenti, siti e blog di settore è senza dubbio una fonte inesauribile di nuove keywords). Quindi, bisogna ricorrere a più metodi di ricerca di parola chiave ancora più di nicchia: ricerche in Google, Bing, Yahoo, utilizzare SemRush, costruire più varianti di frasi, automatizza i suggerimenti dei motori di ricerca nel processo e fa ottenere altre buone fonti, forum di discussione, i dizionari e il thesaurus, e Wikipedia per categorie di argomenti, gli articoli relativi all'argomento. 
  2. Parole: ora è il momento di scegliere le parole chiave che sono veramente redditizie. Basta scorrere l'elenco e rimuovere quelle keywords che non sembrano molto rilevanti per il vostro prodotto o servizio (i risultati devono essere sempre valutati). Perché non utilizzare solo lo Strumento di Pianificazione delle Parole Chiave? E’ facile e veloce, ma può essere fuorviante. Per esempio, la media di ricerca mensile è una stima approssimativa, non è un indice accurato. Così, il volume può variare ampiamente da un mese all'altro. Per esempio, parole chiave come "regali di Natale" stagionali possono ottenere oltre 350.000 ricerche nel mese di dicembre e 100 per il mese di giugno. Invece, la messa a fuoco sulle più popolari parole chiave a coda lunga, essendo meno competitive, possono offrire la prima pagina a costi davvero bassi, oltre a svolgere un ruolo di conversione migliore, perché parole più mirate, come quelle che includono un chiaro segnale commerciale, piuttosto che intenti informativi, come acquisto, prezzi, costo…..
  3. Analisi: Ora che avete sviluppato un solido elenco di potenziali parole chiave e frasi, è arrivato il momento di fare un po' di analisi. Invece di fare affidamento sul vecchio volume di ricerca, prova ad utilizzare parole chiave ad efficacia più robusta e con un più chiaro intento commerciale. 
  4. Concorrenza: per completare la lista di parole chiave, è necessario comprendere come sarà difficile sconfiggere i concorrenti per ciascuna di esse. Questo è il modo migliore per valutare le vostre vere opportunità. Scrivi sempre contenuti innovativi ed interessanti, fornisci esperienze di navigazione complete e soddisfacenti, utilizza la SEO per ottimizzare le tue pagine. I tuoi contenuti devono essere coerenti con le tue keywords e i tuoi annunci, ma non utilizzare parole ad alta concorrenza, prediligendo keywords a coda lunga, a basso costo e scarsa competitività. 

Bisogno di aiuto?

SEM SPECIALIST

Samuele Polenta

Mi occupo da 7 anni di promuovere siti web attraverso la creazione di landing pages e campagne pubblicitarie online. Sono Google Partner, Professionista Accreditato Bing Ads e Facebook Professional Advertiser. Nel corso degli anni, ho gestito ogni tipologia di campagne pubblicitarie, muovendo cifre superiori al milione di euro. Se desideri saperne di più, consulta questa pagina.

Bisogno di aiuto?

Chiedi informazioni ad un esperto

invia